Benvenuto al centro del Mediterraneo! Logo Internet di www.florense.it - Link: intercultural home, Italiano: Arte del Mediterraneo: Architettura mediterranea fantastica per una personale ricerca sul rendering 3D architettonico ottenuto con software per CAD: da "Le città della Gojia": "Goccia di lacrima" omaggio alla tradizione orafa florense; © copyright all rights reserved by www.florense.it: San Giovanni in Fiore, 2001/2004; architectural rendering 3D programming with software for CAD ( Computer Aided Design ) by Francesco Saverio ALESSIO © Rendering, CAD, Mediterranean Computer Science Art Design: cerca gli altri lavori di rendering architettonico all'interno di www.florense.it il sito di arte e cultura mediterranea in perpetua costruzione...come noi stessi!

 

Francesco Saverio ALESSIO "official site"

www.florense.it Francesco Saverio ALESSIO - official Web site - Note biografiche - Obiettivi - Collaborazioni - Arte - Architettura - Design - Web - Musica - Fotografia - Pubbliche Relazioni...

SEO - Search engine optimization by Francesco Saverio Alessio for V8 STUDIO PRODUCTION, Rome  Search Engine Optimization

Paolo di Caterina

Napoli Sotterranea
Un itinerario del sottosuolo partenopeo
riferimento: Paolo Di Caterina, Le cavità sotterranee e Napoli; DOMUS n° 681 - Itinerario n°22, Milano 1987

Architettura Mediterranea: XVII Triennale di Milano, 1987: Sottosuolo partenopeo e architettura ipogea greco romana: Antro della Sibilla Deiphobe: Sezione su un cunicolo di sbocco laterale; Francesco Saverio ALESSIO, 1986
XVII Triennale di Milano, 1987
"Nove Viaggi in Nove Città"
Sottosuolo partenopeo e architettura ipogea greco romana

Antro della Sibilla Deiphobe


 

Le cavità sotterranee e Napoli: Un itinerario del sottosuolo partenopeo; riferimento: Paolo Di Caterina, Le cavità sotterranee e Napoli; DOMUS n° 681 - Itinerario n°22, Milano 1987

--A Napoli, la forma visibile dell'architettura è solo l'affioramento di una città sotterranea. Innumerevoli caverne, grotte, cunicoli, pozzi l'attraversano in ogni direzione intrecciandosi a quote diverse. Non si tratta di cavità naturali - frane accidentali o corrugamenti geologici - ma di luoghi edificati «per forza di levare».

--Da almeno 40 secoli, scavate nel tufo, per cavare pietre o costruire piscine ed acquedotti, per tracciare gallerie viarie o interrare tombe e sacrari, le grotte, soprattutto, costituiscono una «memoria»; una corrispondenza simbolica con realtà lontane. Atto insediativo primario.

--A Cuma, caposaldo della strategia di occupazione e colonizzazione di Neapolis, l’Antro della Sibilla Deiphobe fornisce il suolo, sopra di sé, per fondare le terrazze dei templi degli Dei olimpici, e, ancora, sotto di sé, la terra per scavare la crypta romana che punta al lago d’Averno: territorio dei Cymmeri; ingresso alla città sotterranea dei Morti: l'Oltretomba. Pochi, di coloro che la visitano, possono tornare vivi per descriverla. Scavare, essere al di sotto della terra, dunque, è la sola maniera possibile per vivere una realtà divina altrimenti immaginata. Ospiti nella casa degli Inferi, questa diventa pre-testo delle superiori abitazioni degli uomini.


Architettura Mediterranea: XVII Triennale di Milano, 1987: Sottosuolo partenopeo e architettura ipogea greco romana: Napoli, Cavitą nel Monte Echia, Grotte Carafa; Fotografia: Francesco Saverio ALESSIO, 1986

Architettura Mediterranea

XVII Triennale di Milano, 1987: Sottosuolo partenopeo e architettura ipogea greco romana

Napoli, Cavità nel Monte Echia, Grotte Carafa

Fotografia: Francesco Saverio ALESSIO - © copyright 1986

riferimento: Paolo Di Caterina, Le cavità sotterranee e Napoli; DOMUS n° 681 - Itinerario n°22, Milano 1987


--Prefigurazione dell'architettura. Nella grotta si ritrovano, riuniti, indissolubili, i principi vitruviani della firmitas, la roccia, dell'utilitas, la cavità, il riparo, della venustas, i rugosi graffiti dello scalpello, le mutevoli concrezioni della natura. La città cosi cresce in superficie, a mano a mano che si approfondisce, a somiglianza delle sue stesse viscere; assumendone la materia "resistente" la consistenza «morbida e spugnosa», il colore «giallo e rosso», la forma dello spazio «complesso». Si edifica al tempo stesso la casa e la grotta.


Sottosuolo partenopeo e architettura ipogea greco romana

schizzo, pennarello su carta, Francesco Saverio ALESSIO; Napoli 1986

Napoli, Cavitą nel Monte Echia, Grotte Carafa, Castel dell'Ovo ed il Vesuvio
Architettura Mediterranea: XVII Triennale di Milano, 1987: Sottosuolo partenopeo e architettura ipogea greco romana: Napoli, Cavitą nel Monte Echia, Grotte Carafa, Castel dell'Ovo ed il Vesuvio; schizzo, pennarello su carta, Francesco Saverio ALESSIO; Napoli 1986

--Walter Benjamin ha detto che a Napoli l'architettura è porosa come la sua roccia e che la città tutta è come uno scoglio. E «scoglio» è proprio, nella tradizione, il supporto della grande scena presepiale fatta, non a caso, di caveme e di anfratti, gremiti di folle, e poi di ruderi e di piccole case deserte.

--Un itinerario sotterraneo, una visita alle grotte è dunque una prova iniziatica, un ritorno alla memoria delle origini; alle forme archetipe della città.
Gran parte delle circa 520 cavità napoletane, che si estendono su di una superficie di un milione di metri quadri, non sono utilizzate e pertanto non accessibili a tutti; il percorso qui proposto è quindi solo parziale ma comunque sufficientemente rappresentativo.

--PAOLO DI CATERINA


riferimento: Paolo Di Caterina, Le cavità sotterranee e Napoli; DOMUS n° 681 - Itinerario n°22, Milano 1987


Copertina di Domus n° 681: Milano, Marzo 1987
dedicata a Napoli, al lavoro sul sottosuolo e l'architettura ipogea greco romana, esposto alla Mostra: "Nove viaggi in Nove cittą" per la XVII Triennale di Milano su Direzione di Francesco VENEZIA e Paolo DI CATERINA


Architettura Mediterranea: Copertina di Domus n°681: Milano, Marzo 1987  dedicata a Napoli, al lavoro sul sottosuolo e l'architettura ipogea greco romana, esposto alla Mostra: "Nove viaggi in Nove città" per la XVII Triennale di Milano su Direzione di FrancescoVENEZIA e Paolo DI CATERINA

DOMUS n° 681

--Tutti i Campi Flegrei sono cosparsi di frammenti romani e di percorsi e di architetture ipogee: da caverne greche e romane; a punta Epitaffio era la villa di Nerone, nel cui Ninfeo sommerso, in apnea pescavo polpi e ostriche del Mediterraneo, nei due anni, fra il l'inizio del 1980 e la fine del 1982, in cui abitavo a trecento metri da lì, sul viale di Arcofelice, sul bordo di Lucrino.

--Pozzuoli ad est, Baia e Capo Miseno ad ovest, Capri, di fronte, a Sud, dalle chiome distese nel mare Mediterraneo...i laghi di Lucrino, il lago d'Averno, il Fusaro con la Casina Vanvitelliana ( quella del Pinocchio di Comencini ), la Solfatara e l'Anfiteatro Flavio a Pozzuoli che come una enorme nave naviga nel bradisisma da secoli.


 

 

 


 

Le Corbusier

Schizzo di Le Corbusier del 1948 raffigurante un volto metà Medusa e metà Sole,  eterna lotta umana fra Eros e Logos alla ricerca di un equilibrio spirituale

je pense que si l'on accorde quelque signification ą mon oeuvre d'architecte, c'est ą ce labeur secret qu'il faut en attribuer la valeur profonde Le Corbusier 1948

penso che se si riconosce qualche significato alla mia opera di architetto è a questa segreta fatica che se ne deve attribuire il valore profondo

L - C 1948

reference: www.fondationlecorbusier.asso.fr

Le Corbusier: Eros e Logos

San Giovanni in Fiore, 25 giugno 2003 

Luce Ombra Natura Architettura

( Riguardo al Mediterraneo e sull'Architettura Mediterranea )

I segni della Storia, le continue erosioni o aggiunte, spolio, invasione lichenica, aggressione del gelo, pioggia torrenziale, salsedine, sole implacabile, le architetture sono entitą in continua trasformazione nel tempo e nello spazio.

Francesco Saverio ALESSIO

'ndrangheta

DEMONI E SANGUE: 'ndrangheta un potere glocale e invisibile di Francesco Saverio Alessio; Coppola Editore

Danilo Conti - Fotografo; Marche, Pesaro Urbino

PageRank Search - SEO Tools - Google Optimization

Sito Internet ideato e realizzato per il World Wide Web da

Francesco Saverio ALESSIO

(Web Master, Web Content, Web Designer)

in collaborazione con

www.portalesila.it

Mantainer

Michele LACAVA

 

 

 INTERNET NETWORK PARTNERS

Little Internet Mediterranean Scientific Research Center for the WEB Sites

CONTEMPORARY ITALIAN & MEDITERRANEAN CULTURE - friends consortium sponsorship: © Little Internet Mediterranean Scientific Research Center For the WEB Sites (L.I.M.S.R.C._WEB_Sites) directly inspired by the Ancients Ellenics Colonists: Friends net works in San Giovanni in Fiore for Internet development and mediterranean cultural roots researchers, conceiver: Francesco Saverio ALESSIO copyright all rights reserved San Giovanni in Fiore, march 2004 by www.florense.it ©

Francesco Saverio ALESSIO
official web site

in perpetual under construction...like us!

All Rights reserved copyright ©2004 by Francesco Saverio ALESSIO

<.> Napoli
<.> Baia
<.> Capri
<.> (francese) Paris
<.> (inglese) Olympia

 

NAPOLI SOTTERRANEA - ARCHITETTURA IPOGEA


Home di www.florense.it Sito Web di Cultura  ed Arte Italiana e Mediterranea in perpetua costruzione...come noi stessi!

HOME

Contatti

Linkswww.florense.it - links


Villa Malaparte

Architettura Mediterranea: Villa Malaparte a Punta Masullo, Capri, Campania, Italia: di Adalberto LIBERA  fotografia: Francesco Saverio ALESSIO © copyright 1985

Adalberto LIBERA